19 Gennaio 2020

OTTO, autobiografia di un orsacchiotto (Per non dimenticare)

Non è un argomento che affronto volentieri con i più piccoli, ma quest’anno i bambini sono abbastanza grandi per poterne parlare senza esagerare con i filtri.

Ho deciso di leggere “Otto, autobiografia di un orsacchiotto” di Tomi Ungerer per alcuni motivi: è un racconto piacevole e leggero, che lascia libera l’insegnante di decidere quanto addentrarsi nell’argomento e poi mi dà il via per presentare il testo  autobiografico e quello biografico.

Dopo la lettura del libro, ho proposto una sintesi del racconto sotto forma di testo bucato da completare e una scheda in lingua inglese che ci ha dato lo spunto per una conversazione in L2.

   

   

   

   

   

Abbiamo anche realizzato degli orsetti da appendere al collo nel giorno della memoria, il 27 gennaio.

   

Infine, abbiamo letto i primi 34 articoli della Costituzione italiana per individuare quali, oggi, tutelano le minoranze e garantiscono pari opportunità a tutti i cittadini.

   

   

Ho approfittato della lettura dell’autobiografia di OTTO per presentare il testo autobiografico e il testo biografico.

   

Per concludere l’attività sul giorno della memoria, abbiamo seguito alcuni passi selezionati della testimonianza di Liliana Segre resa al teatro Arcimboldi di Milano.

   

Per scaricare e stampare schede e immagini cliccare accanto Otto, autobiografia di un orsacchiotto – attività


Tag:, , , , , ,
Copyright 2020. Tutti i diritti sono riservati.

Pubblicato 19 Gennaio, 2020 da Carmelina nella categoria "Classe 3a", "Classe 4a", "Classe 5a", "Inglese", "Italiano", "Lavoretti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *