Maggio 14 2021

Anche le parole piangono!

Anche le parole piangono! Ebbene sì!

Un giorno il saggio Alfabeto prese il grande libro delle parole dal suo scaffale e cominciò a leggere: la oca è bianca, la uva è matura, lo orso dorme, una onda mi travolge e così via. Subito si rese conto che le vocali vicine suonavano male. Doveva fare qualcosa. Prese una gomma e cancellò una delle due vocali vicine, la prima. Le parole, dal dispiacere, cominciarono a piangere. Ogni lacrima che cadde si chiamò APOSTROFO. Allora, il saggio Alfabeto stabilì una regola: davanti alle parole che iniziano con una vocale LA e LO diventano L’, invece UNA diventa UN’.

   

   

   

   

   

Queste sono pagine di un quaderno del vecchio ciclo.

20160511_112002    20160511_112007

20160511_112010    20160511_112016

Poi, un esercizio in cui i bambini imitano il saggio Alfabeto.

20160513_114809    20160513_111928

20160513_112411    

Inserisco in questo articolo anche il lavoro su c’è, ci sono, c’era e c’erano.

Attività: dettato con disegno (in due versioni), due piccole schede in cui osservare le immagini di un astuccio e di un acquario e scrivere frasi con c’è e ci sono.

   

   

   

    

20160513_115126    20160513_115129

       

       

    

Altre attività: dettati con c’era e c’erano (Il paese strano, ma bello – C’era una volta…) e scheda riepilogativa da completare.

   

   

   

   

20160516_114726    20160516_114732

20160516_113953    20160516_113737

   

Per scaricare e stampare l’immagine di mago Alfabeto cliccare accanto Mago Alfabeto

Per scaricare e stampare le schede su c’è – ci sono – c’era – c’erano cliccare accanto Schede con c’è – ci sono – c’era – c’erano

Tag:, , , , ,
Copyright 2021. All rights reserved.

Pubblicato Maggio 14, 2021 da Carmelina nella categoria "Classe 1a", "Italiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *